Per info e preventivi:
[email protected]
349 5315575

Analisi dell' acqua, problemi potenziali e soluzioni

ita impianti trattamento acqua

L’analisi chimica delle acque rientra tra le attività più importanti per scovare i problemi potenziali presenti nell’ acqua potabile e acqua non potabile, nelle acque reflue e nelle acque destinate all’industria o all’agricoltura.

Parametri dell’acqua

Il monitoraggio degli standard di potabilità e dei parametri chimici dell’acqua permette di valutare l’eventuale presenza di contaminanti chimici o batteriologici. I principali parametri dell’acqua industriale o potabile da valutare in fase di progettazione di un impianto di depurazione acqua sono molteplici, ma possiamo riassumerli in 3 principali “tipologie”. 

Acqua ferrosa

Il Ferro è un metallo comune che può essere presente in tracce variabili nell’ acqua in seguito al suo passaggio attraverso tubature, cisterne o altri impianti ricchi di tale minerale.

acqua ferrosa

Limite di legge sul ferro

Secondo il D. Lgs 31/2001 la quantità di Ferro presente nelle acque potabili non deve essere superiore a  0,2 mg/l.

Problemi dovuti all’acqua ferrosa

Una quantità eccessiva di Ferro nell’acqua può derivare da problemi nelle tubazioni della rete idrica, nel pozzo, cisterna a altra sorgente. Quantità elevate di ferro nell’acqua possono essere nocive per la salute dell’uomo.

Soluzioni per l’acqua ferrosa

In caso di valori elevati e fuori parametro di ferro andrà innanzitutto verificata la struttura della rete idrica, soprattutto se datata e composta da tubazioni metalliche. Potrebbe essere utile anche la verifica della qualità delle rubinetterie.

Per eliminare ferro in sospensione è possibile intervenire con un buon sistema di filtrazione, mentre per risolvere il ferro disciolto si può invervenire con un Filtro Deferizzatore.

Acqua contaminata da Batteri ( Escherichia Coli e Coliformi)

Che cosa è l’ Escherichia Coli

L’Escherichia Coli è un batterio che vive nell’intestino degli animali e dell’uomo. Qui ha un ruolo importante per la digestione e l’ assorbimento del cibo.

Che cosa i Coliformi

I batteri Coliformi sono una classe molto ampia di microrganismi, tra cui l’ Escherichia Coli, derivanti sia da matrici fecali animali e umani, che da suoli e sorgenti d’acqua contaminate. Molti batteri coliformi non sono patogeni per l’uomo.

acqua contaminata da Escherichia-Coli

Problemi dovuti all’acqua contaminata da Escherichia Coli o Coliformi

La presenza di Escherichia Coli nell’ acqua indica una probabile contaminazione di origine fecale che potrebbe provenire dal sistema fognario, dal contatto delle falde acquifere con sorgenti inquinate, oppure dalla rete idrica interna stessa.
L’assunzione attraverso l’acqua contaminata di una quantità eccessiva di Escherichia Coli può causare infezione acuta con sintomi come febbre e  diarrea.

Limite di legge su Escherichia Coli e altri Coliformi in acqua

0 batteri in 100 ml di acqua.

Considerando che alcuni ceppi di Escherichia Coli possono essere molto virulenti il D. Lgs 31/2001 stabilisce in modo precauzionale che la presenza anche di un solo batterio in 100 ml di acqua la renda “non idonea al consumo umano”.

Soluzioni per l’acqua contaminata da  Escherichia Coli o Coliformi 

E’ consigliato procedere alla pulizia del rubinetto ed eventuale frangigetto con soluzioni disinfettanti. In caso di presenta di un autoclave, bisogna precedere alla sua revisione e pulizia.

Implementare un sistema di disinfezione a Raggi UV .

Acqua con Cloruri

Che cosa sono i cloruri

I Cloruri sono composti inorganici contenenti cloro. Il più comune cloruro è il sale da cucina (cloruro di sodio) ma esistono anche altri cloruri, come il Cloruro di Alluminio, di Calcio e di Potassio.

acqua con cloruri

Limite di legge sui cloruri in acqua

I Cloruri secondo il D. Lgs 31/2001 non devono superare i 250mg/l

Problemi dovuti all’acqua ricca di cloruri

Il valore di cloruri può essere elevato nelle zone marittime e costiere a causa della presenza di acque salmastre (acque salate ),  nei pozzi, o anche in caso di contaminazioni chimiche di natura antropica.

Soluzioni per l’acqua salmastra ricca di cloruri

Una elevata concentrazione di Cloruri in acqua conferisce alla stessa odore e sapore sgradevoli, ma generalmente non provoca problemi di tossicità per l’uomo. Il problema non nasce quasi mai da alterazioni della rete idrica propria interna,  di fatto è importante verificare la qualità dell’acqua fornita dall’acquedotto, analizzando il contatore o ai punti della rete idrica.
In caso di acqua di pozzo o sorgenti private  bisogna verificare che non vi siano contaminazioni chimiche nelle aree limitrofe, dovute industrie o ad aree salmastre circostanti.
Il sistema di trattamento ideale in questo caso è l’osmosi inversa

Le migliori soluzione per i problemi dell’acqua

Analizzare queste tre tipologie di problemi dell’acqua ci consente di progettare e realizzare le migliori soluzioni per il trattamento di  acque salmatre, acqua di pozzo e acque piovane, nell’ambito industriale o domestico.